I migliori scooter con cui girare in città

Tema del matrimonio: cos’è e come sceglierlo
26 Maggio 2020
migliori scooter

Negli ultimi anni le città sono diventate sempre più affollate e la mobilità ne risente parecchio, sono sempre più coloro che hanno deciso di spostarsi dalle quattro alle due ruote.

Ma se si vive in una città trafficata quanto Roma si sa bene che le due ruote più convenienti non sono quelle della bici ma del motorino. Con una delle più alte densità di moto e scooter, gli abitanti di Roma, ma non solo, hanno fatto dello scooter cittadino una vera e propria icona, a partire dalle famose vespe così mostrate nei film della Hollywood anni ’60.
Ecco quindi una breve lista dei migliori modelli di scooter per coloro che vogliono iniziare a non temere più il traffico, le ZTL ed i famigerati parcheggi a pagamento.

La Vespa


Lo scooter per eccellenza. Il più conosciuto attorno al globo, così apprezzato da essere addirittura messo in mostra al MoMa di New York e al Triennale di Milano.
Con gli anni si sono susseguiti innumerevoli modelli, adatti alle esigenze più differenti, alcuni anche personalizzabili. L’essere pratica e leggera ha reso questo modello uno dei più adatti per combattere il traffico

Yamaha T-Max 500

Uno degli scooter più venduti tra i modelli più grandi, la Yamaha è una buona alternativa per coloro che macinano abbastanza chilometri, non solamente in città. Maneggevole, buoni freni, sospensioni a prova di sampietrino, estetica particolare che la fa sembrare un anello di congiunzione tra scooter e moto.

Piaggio MP3 (250)

Questo scooter della Piaggio ha tre ruote ed è perfetto se vi ritrovate spesso in mezzo al traffico e vi stancate di rimanere fermi. Con una cilindrata (di 250cc) CHE VA DAI 125 AI 400CC e maggiore stabilità dovuta alla terza ruota, questo scooter è preferito dai “novellini” che vogliono passare alle due ruote senza avere previe esperienze, infatti non c’è neanche bisogno della patente A per guidarlo ma basta la B(SOLO PER IL MODELLO RL) .

Honda SH300I

Come per la Yamaha, questo è un buono scooter per tratti cittadini ma anche extraurbani. Allo stesso modo è facilmente maneggevole e molto compatto, per prestazioni al meglio nel traffico, unite a consumi relativamente bassi. La sua ampia pedana e la sella bassa rimangono i suoi punti di forza. Serve la patente A2 per guidarlo

Piaggio Beverly (250)

La Piaggio è una delle migliori aziende quando si parla di scooter urbani. Il modello Beverly, al contrario del precedente, ha il vantaggio dell’estrema leggerezza e agilità. Facilmente manovrabile e con una pronta risposta al comando, il Beverly vanta anche consumi ridotti e necessita di poca manutenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *